CONTRIBUTO LIBRI

Bando per la concessione del contributo regionale “Buono-Libri e Contenuti didattici alternativi” per l’Anno scolastico-formativo 2022-2023 a favore delle famiglie degli studenti residenti nella Regione del Veneto che frequentano le Istituzioni scolastiche, statali e non statali, secondarie di primo e secondo grado.

L’articolo 27 della Legge 23 dicembre 1998, n. 448 prevede un contributo regionale con risorse statali, finalizzato alla copertura, totale o parziale, delle spese che le famiglie residenti nel territorio regionale sostengono per l’acquisto dei libri di testo per gli studenti frequentanti le Istituzioni scolastiche, statali e non statali, secondarie di primo e secondo grado.

l contributo è concesso per le spese relative all’acquisto dei libri di testo e contenuti didattici alternativi, indicati dalle Istituzioni scolastiche e formative nell’ambito dei programmi di studio da svolgere presso le medesime, già sostenute dal richiedente o che lo stesso si è impegnato a sostenere, in caso di prenotazione dei libri, per lo studente, per l’Anno scolastico-formativo 2022-2023.

Possono richiederlo le famiglie, degli studenti residenti nel Veneto che frequentano nell’anno 2022/2023 le istituzioni:

– scolastiche statali: secondarie di primo e secondo grado;

– scolastiche paritarie (private e degli enti locali): secondarie di primo e secondo grado;

– scolastiche non paritarie incluse nell’Albo regionale delle “Scuole non paritarie” (D.M. 29/11/2007, n. 263): secondarie di primo e secondo grado;

– Istituzioni formative accreditate dalla Regione del Veneto che svolgono percorsi triennali di istruzione e formazione professionale per il conseguimento della qualifica professionale e/o percorsi di quarto anno per il conseguimento del diploma professionale ai sensi dell’articolo 15 del D.Lgs. 17 ottobre 2005, n.226, compresi i percorsi del sistema duale attivati in attuazione dell’Accordo in Conferenza Stato -Regioni del 24 settembre 2015.

Gli importi massimi concedibili, vengono individuati secondo due fasce di reddito:

  • Euro 200,00 alle famiglie con ISEE da € 0 a € 10.632,94 (Fascia 1);
  • Euro 150,00 alle famiglie con ISEE da € 10.632,95 a € 15.748,78 (Fascia 2).

Verranno prioritariamente disposte le assegnazioni, ai richiedenti della fascia 1. Conseguentemente, potranno essere assegnate contribuzioni ai richiedenti di seconda fascia solo nell’ipotesi di sussistenza di fondi residuali ancora disponibili al netto della totale copertura delle domande di prima fascia. Le assegnazioni di seconda fascia saranno comunque proporzionate alle risorse residue.

Le famiglie potranno inviare le richieste  dal 16 settembre 2022 e fino alle ore 12:00 del 17 ottobre 2022, secondo le modalità web previste dal bando.

La somma massima concedibile per le famiglie rientranti nella fascia I è di € 200,00, per quelle rientranti nella fascia II è di 150,00.